Bilirubina » Blog Archives

Tag Archives: Bilirubina indiretta

Bilirubina indiretta bassa cosa evidenzia

Pubblicità

Bilirubina indiretta bassa: una condizione non preoccupante

La correlazione di differenti esami di laboratorio fornisce un complesso di dati sulla cui base si ha la possibilità di evidenziare la presenza di eventuali danni di tipo epatobiliari, ma allo stesso tempo si favorisce anche la diagnosi clinica di presunte patologie che alterano la funzionalità del fegato. Quando il medico sospetta una malattia epatica prescrive al paziente una serie di esami tra cui la misurazione bilirubina totale e frazionata, se risulta la bilirubina indiretta bassa allora il suo livello si attesta al di sotto dei valori considerati convenzionalmente normali: infatti in condizioni di normalità il tasso di bilirubina libera è compreso nel range 0.3-0.8 mg / dl. Generalmente se il valore della bilirubina indiretta è basso, determinando un abbassamento anche dei valori della bilirubina totale, non c’è alla base un’anomalia particolarmente rilevabile, si potrebbe trattare di un passeggero disturbo di tipo epatico di lieve entità, che solitamente non causa evidenti sentori nel soggetto eccetto qualche sintomo impreciso come ad esempio una fase digestiva rallentata e laboriosa, una sensazione di spossatezza, stanchezza. Maggiori notizie su Bilirubina indiretta: come verificare il funzionamento delle vie epatiche.

Continue reading

Published by:
Bilirubina indiretta

Bilirubina indiretta alta: perché si accumula nel sangue

Bilirubina indiretta alta: cosa si cela dietro

Quando si evidenzia la bilirubina indiretta alta, detta anche bilirubina insolubile o pre-epatica, vuol dire che nell’organismo viene distrutta troppa emoglobina, ma in alcuni casi questa anomalia può essere causata da un malfunzionamento che non permette che avvenga una corretta eliminazione di questa sostanza: la bilirubina si accumula così nel sangue e la sua misurazione risulta più alta rispetto ai valori ritenuti normali. Se il livello di bilirubina indiretta risulta alto ciò indica che tale concentrazione è da correlare a varie patologie a livello del fegato. Si ipotizza inoltre che i casi di iperbilirubinemia indiretta siano dovuti ad una deficienza congenita che riguarda l’enzima glucosio-6-fosfato deidrogenasi. Se la concentrazione di bilirubina indiretta aumenta è necessario indagare le cause che determinano questo valore per poter diagnosticare la patologia di cui è un sintomo diretto l’iperbilirubinemia e così adottare la terapia adeguata, di solito vengono prescritti dal medico dei trattamenti farmacologici come ad esempio rifampicina e probenecid. Tenendo conto delle diverse patologie da ascrivere ad un valore elevato di bilirubina indiretta sarà avviata la cura più adeguata per abbassare l’iperbilirubinemia, da associare anche ad alcuni accorgimenti di tipo dietetico. Ulteriori notizie si trovano su Bilirubina alta: definizione e diagnosi.

Pubblicità

Continue reading

Published by:

Bilirubina indiretta: come verificare il funzionamento delle vie epatiche

Bilirubina indiretta: tenere sotto controllo il tasso

Al termine del loro ciclo vitale, che dura circa 120 giorni, i globuli rossi vengono degradati dal sangue e nella milza: l’emoglobina deputata a trasportare l’ossigeno ai vari tessuti del corpo si ritrova nel sangue in forma libera legata alle albumine plasmatiche, delle proteina prodotte dalle cellule epatiche, per poi passare nel fegato sotto forma di bilirubina indiretta. La bilirubina viene espulsa attraverso l’intestino, ma prima che avvenga questo processo il fegato deve prima coniugarla all’acido glucuronico diventando così liposolubile non coniugata in bilirubina idrosolubile coniugata. Grazie ad una semplice analisi su un campione di sangue è possibile tenere sotto controllo il tasso di bilirubina in base al quale si ottengono delle importanti informazioni sul funzionamento delle vie epatiche ma allo stesso tempo si può anche valutare se si verifica un’eccessiva distruzione dei globuli rossi. Ma è importante prendere in considerazione sia i valori della bilirubina diretta che di quella indiretta per identificare dove si irradia la disfunzione che ne altera i valori. Altre notizie su Bilirubina molto alta: come intervenire. Continue reading

Pubblicità
Published by: