• Pubblicità
  • Ittero da latte materno

    Pubblicità Ittero da latte materno Per motivi del tutto fisiologici i neonati possono manifestare l’ittero da latte materno che sorge nei neonati allattati al seno dopo la prima settimana di vita oppure all’inizio della seconda settimana, se l’allattamento non viene interrotto i valori tendono ad incrementare, i valori della bilirubinemia possono attestarsi tra 10 e 15 mg/dl, nel caso […]
    Continua..
  • Colangiopancreatografia retrograda endoscopica in cosa consiste

    Colangiopancreatografia retrograda endoscopica in cosa consiste Una procedura complessa come la colangiopancreatografia retrograda endoscopica (ERCP) prevede l’uso combinato dell’endoscopia e della radiologia per studiare le vie di drenaggio ossia i dotti biliari ed i dotti pancreatici che sboccano nel duodeno insieme attraverso un’apertura denominata papilla di Vater, mentre la papilla è circondata da un anello […]
    Continua..
  • Reflusso biliare nello stomaco e nell’esofago

    Reflusso biliare nello stomaco e nell’esofago La risalita della bile nel tratto digestivo superiore, con travaso bello stomaco ed  in alcuni circostanze anche nell’esofago determina la manifestazione del reflusso biliare, una condizione associata a caratteristici disturbi quali: dolore localizzato nella parte superiore dell’addome, bruciore di stomaco,  vomito contenente una sostanza giallo-verde. A causa della persistente risalita della bile dal duodeno allo stomaco e nei […]
    Continua..
  • Epatotossicità da farmaci dati clinici

    Epatotossicità da farmaci dati clinici Anche se difficile da identificare la condizione di epatotossicità da farmaci, detta anche epatotossicità iatrogena, deve essere risolta per evitare complicanze per la salute del paziente, dal momento che non esiste un trattamento efficace per risolvere la tossicità è necessario sospendere la terapia con il farmaco responsabile della condizione patologica […]
    Continua..
  • Malattia di Banti come si manifesta  

    Malattia di Banti come si manifesta La sindrome caratterizzata da specifiche alterazioni che interessano principalmente la milza viene definita malattia di Banti, una condizione che si manifesta con dei segni clinici quali: aumento del volume della milza, ipersplenismo, ipertensione portale; si tratta di una sintomatologia dovuta ad una stasi venosa cronica causata dall’occlusione subclinica della vena porta. Si parla comunemente di sindrome di Banti […]
    Continua..
  • Malattie colestatiche alcuni esempi

    Malattie colestatiche alcuni esempi A causa della stasi della bile nel fegato possono verificarsi delle condizioni patologiche di diversa entità con sede a livello delle vie biliari e del fegato delineando il quadro clinico delle malattie colestatiche. Questo insieme di patologie caratterizzate dalla stasi della bile nel fegato è da ricondurre ad un problema di […]
    Continua..
  • Colestasi in gravidanza, cause e sintomi

    Colestasi in gravidanza, le caratteristiche principali La colestasi in gravidanza è una malattia molto pericolosa, soprattutto se viene trascurata o sottovalutata. Generalmente essa origina intorno al secondo o terzo trimestre di gestazione provocando un blocco di sali biliari a livello epatico con conseguente irrefrenabile prurito. Le ricerche effettuate sulla colestasi in gravidanza hanno fatto emergere […]
    Continua..
  • Intossicazione al fegato, i sintomi principali

    Intossicazione del fegato e conseguenze Uno degli organi più importanti e vitali dell’essere umano è il fegato. Una sua intossicazione potrebbe essere fatale nella maggior parte dei casi. Pelle sensibile, bruciore, astenia…tutti campanelli d’allarme da non sottovalutare proprio in relazione alla salute epatica del corpo. Il fegato è tra gli organi più grandi dell’organismo è […]
    Continua..