Considera l’integrazione di Omega 3 per la salute del tuo bambino

Comment

Approfondimenti
Pubblicità

Una mamma sana deve preparare le riserve di nutrienti del suo corpo nel modo più adeguato possibile prima del concepimento. Oltre a prendere una vitamina prenatale, le donne devono considerare anche un integratore di acidi grassi omega 3 prenatale. Gli acidi grassi Omega-3 sono grassi essenziali, con EPA e DHA, presenti nei pesci, che sono i più importanti.

Quando dovrei iniziare a prendere Omega-3 e per quanto tempo?

Un olio di pesce omega-3 puro e di alta qualità dovrebbe essere incluso nel regime di supplemento di una donna prima e durante la gravidanza, così come durante l’ allattamento. Sia l’EPA che il DHA sono importanti, ma il DHA è particolarmente importante durante la gravidanza e durante le prime fasi della vita di un bambino.

Questi grassi omega-3 sono chiamati grassi essenziali perché non sono sintetizzati dal corpo e devono essere ottenuti attraverso la dieta o l’integrazione. Le donne dovrebbero pensare almeno sei mesi prima del concepimento di costruire questo importante grasso essenziale e anche considerare che le gravidanze multiple, specialmente quelle che sono vicine tra loro, possono esaurire la riserva della madre di acidi grassi omega-3 e DHA in particolare.

Non posso semplicemente mangiare pesce ogni giorno?

In realtà no. Tuttavia, la FDA raccomanda che le donne che sono incinte, che allattano o pianificano di rimanere incinte consumino da 2 a 3 porzioni di pesce a basso contenuto di mercurio a settimana. Tuttavia, poiché vi è qualche preoccupazione riguardo alla presenza di metalli pesanti, come il mercurio, in alcuni tipi di pesce, ciò crea un problema per le donne che stanno evitando il pesce proprio quando hanno più bisogno del DHA. Gli integratori per la gravidanza di olio di pesce è diventata una fonte affidabile per un modo sicuro e puro per ottenere EPA e DHA.

Pubblicità

Cosa fa il DHA per il mio bambino?

Il DHA è essenziale per garantire uno sviluppo ottimale del cervello, degli occhi, del sistema immunitario e del sistema nervoso. L’assunzione di pre-concezione degli acidi grassi omega-3 è importante, ma ricorda che è anche importante mantenere livelli sufficienti durante l’intera gravidanza. Il DHA diminuisce durante la gravidanza nella madre poiché viene trasferito selettivamente al feto.

Nel terzo trimestre, si verifica la maggiore quantità di sviluppo del cervello e il DHA viene trasferito a un ritmo ancora più elevato da madre a figlio in questo momento. Questa ridistribuzione del DHA è essenziale per garantire uno sviluppo ottimale del cervello, degli occhi, del sistema immunitario e del sistema nervoso, ma può lasciare la madre impoverita e a rischio di problemi associati alla deficienza di acidi grassi essenziali, come la depressione post partum.

Cos’altro farà il DHA per il mio bambino?

Ottenere abbastanza DHA durante la gravidanza può migliorare il comportamento, l’attenzione, la concentrazione e l’apprendimento nei bambini. Altri benefici connessi ad un livello adeguato di DHA durante la gravidanza sono un ridotto rischio di allergie nei neonati e un’influenza positiva sullo sviluppo immunitario.

I livelli di DHA cerebrale inferiore sono associati a deficit cognitivi e ad aumentati indicatori comportamentali di ansia, aggressività e depressione nei bambini. L’olio di pesce è una fonte naturale e sicura di DHA, ideale per la gravidanza e l’allattamento. Gli esperti internazionali raccomandano 300-600 mg di DHA al giorno per le donne in gravidanza e in allattamento.

Assicurati di utilizzare un prodotto a base di olio di pesce di alta qualità accuratamente trattato per rimuovere contaminanti ambientali come metalli pesanti, PCB e diossine. Gli studi hanno concluso che l’olio di pesce può essere una fonte più sana di DHA rispetto ai pesci perché le tossine ambientali possono essere rimosse dall’olio di pesce.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *