Bilirubina diretta bassa correlata alle gamma-GT

Comment

Bilirubina diretta
Pubblicità

Bilirubina diretta bassa

La componente idrosolubile della bilirubina è definita diretta o coniugata, per determinare i valori delle diverse frazioni di questa componente prodotta come scarto del processo di degradazione dei globuli rossi è necessario un esame del sangue. Per valutare le condizioni di salute di un soggetto è quindi importante tenere sotto contro i valori della bilirubina, qualora si riscontrino dei valori superiori o inferiori rispetto ai valori normali è necessario individuare la causa che determina l’alterazione dei valori. In genere le condizioni più preoccupanti sono quelle relative all’iperbilirubinemia, quando invece si evidenziano livelli di bilirubina diretta bassa allora questa anomalia può dipendere da alcuni disturbi che interessano il livello epatico da ricondurre principalmente al malfunzionamento dei reni, oppure da un rialzo delle gamma-GT. Per approfondimenti si rimanda alla lettura dell’articolo Valori della bilirubina e condizioni anomale.

Pubblicità

Il rialzo delle gamma-GT

bilirubina diretta bassa

bilirubina diretta bassa

Le gamma-GT sono degli enzimi che fanno parte della classe delle transferasi, il cui compito è quello di favorire il trasferimento di un gruppo glutammico tra peptidi ed aminoacidi, oltre a prendere parte al passaggio degli aminoacidi attraverso le membrane cellulari durante il processo di metabolismo del glutatione e in quello dei leucotrieni. Le gamma-GT si concentrano soprattutto nel fegato e nella bile, ma sono presenti anche in concentrazioni più esigue anche nella milza, nel cuore, nei reni, nell’intestino, nel cervello, nel pancreas. Quando si riscontra un livello elevato del dosaggio di gamma-GT allora si segnala un problema relativo alla funzionalità del fegato da ricondurre a diverse cause quali: epatopatie virali, epatocarcinoma, colestasi, steatosi epatica. Inoltre l’aumento dei livelli di gamma-GT può essere legato anche a dei comportamenti scorretti, ed infatti tra i fattori più comuni che possono determinare il rialzo dei valori ci sono condizioni come ad esempio l’abuso di alcolici o l’assunzione di alcune classi di farmaci quali l’uso eccessivo di antibiotici, di antistaminici, di antidepressivi oppure di FANS. Altre notizie si trovano su Bilirubina diretta alta cosa comporta.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *